Friday, December 30, 2005


Ve lo ricordate Roger Ramjet? Era uno dei miei cartoni preferiti . Mi piace ricordarlo perchè è uno dei primi personaggi che ho provato a disegnare. Tra i suoi nemici, c'erano questi robot solenoidi, con 'sta voce meccanica, camminavano su di una rotella...volevano conqustare la terra. Una visione ironica di un futuro prossimo, come lo si immaginava allora , a base di jet, spie, cattivoni...
Eh si, il futuro non è più quello di una volta!

Roger Ramjet lo trovate su www.rogerramget.com

Tutti i nostalgici dunque possono fare un tuffo nel passato seplicemente cliccando il link.

11 Comments:

Anonymous claudio said...

CASPITA! Credevo d'esser stato l'unico a vederlo! Ma sai che ho registrato una puntata che hanno trasmesso qualche mese fa su Telestar?Mi sembrano gli stessi che hanno disegnato Superpollo,George,e Tom Slake.

12/30/2005 7:20 PM  
Blogger Touchskies said...

Passamela dai! è un sacco che non si vede in giro. Sul sito ci sono delle clip da scaricare, ma sono brevi.
Hai visto che figata come disegnano gli aerei?

Si, devono essere della stessa cricca di george, re artù e compagnia bella.

Ciao e buon anno!

12/31/2005 2:23 AM  
Blogger Ale said...

Minchia mega flash back....
E' assurdo come non si dimentica niente.
da qualche parte nel mio cervello c'era un file (.zip) di Roger Ramjet a cui non accedevo da almeno 23 anni... e rivedendo questa immagine il file si e' un-zippato e mi sono ricordato...
Figata.
Sapete cosa altro ci ho trovato in quel file una volta aperto, ovvero quale altra memoria mi e' sbrodolata fuori dal cervello pensando a Roger Ramjet... La Bella Tartaruga, di Bruno Lauzi!!!!
Assurdo... ho cominciato a canticchiarla mentre ero in moto e piu' continuavo a cantare piu' mi veniva un'espressione di merda per lo stupore, come per dire "ma cristo me la ricordo tutta? in tutti questi anni c'e' l'ho avuta nel cervello a occuparmi prezziosi megabits di memoria..."
Chi altro se la ricorda?
Orsu' tutti assieme...

Po poroppo... po poroppo... po poro po po...

La bella tartaruga nel mare va perché
ma perché
ma perché
fa il bagno e poi si asciuga dai tempi di Noè
eh eh eh
eh eh eh

la tartaruga
un tempo fu
Quell'animale che correva a testa in giù
come un siluro filava via
che ti sembrava un treno sulla ferrovia
ma avvenne un incidente
un muro la fermò
si ruppe qualche dente
e allora rallentò... (qui si rallenta eh... occhio al ritmo..)
la tartaruga
dall'ora in poi, lascia
che a correre pensiamo solo noi
perché quel giorno poco più in là
andando piano lei trovò
la felicità
un bosco di carote
un mare di gelato
che lei correndo troppo non aveva mai notato
e un biondo tartarugo corazzato che ha sposato un mese fa!

1/02/2006 11:58 AM  
Blogger Ale said...

Buon Anno!

1/02/2006 11:58 AM  
Blogger andrea spada said...

This comment has been removed by a blog administrator.

1/02/2006 2:09 PM  
Anonymous Touchskies said...

Era un 45 giri,
vinile nero, etichetta verde, verde triste.Il marchio era un uno bianco, stilizzato, in un cerchietto arancione, arancione triste.Circondato di bianco.
Sul retro... Cosa c'era sul lato B?

1/02/2006 2:13 PM  
Blogger Ale said...

Si si.. era propio quello.
Che si metteva nel "mangia dischi" che era una spece di valiggetta di plastica arancione, (un arancione triste) con una serie di buchi circolari dove cera' la piccola cassa... bello...


Allora... lato B... spetta spetta..
E' possibile qualcosa, sempre di Bruno Lauzi, sui bambini delle varie citta' italiane...

"I bambini di faenza ...qualcosa qualcosa.. senza"
"i bambini di milano nascon gia' col quore in mano... i bambini di bologna non conoscon la vergogna..."

boh...
Sono sicuro che non mi piacesse tanto perche ovviamente non l'ho ascoltata tanto quanto la tartaruga.

Aspetta aspetta... il mio cervello mi sta ri sbrodolando un altro 45 giri...

Lato A
Mi scappa la pipi!
Lato B
Ma tarzan lo fa!

Era Nino Manfredi?
Ricordi?

1/02/2006 4:51 PM  
Anonymous claudio said...

Mizzega che memoria che avete!Io ho ritrovato in un negozio dell'usato quei fascicoli illustrati delle fiabe sonore,quelle con il 45 giri BLUSCURO e le scritte ARGENTO all'interno,e ho ribeccato una favola illustrata con quello stile tipo copertine giornaletti a fumetti erotici anni 70,in cui c'era una strega vecchia( nella favola),brutta e nera che da bambino mi terrorizzava e saltavo pagina.Mi sono annotato il nome dell'illustratore,voglio andare a massacrarlo di botte.
Isotta
Isotta
dai che ce la fai
strombetta, metti la marcia e vai...

1/02/2006 11:04 PM  
Blogger Touchskies said...

No Ale,
mi scappa la pipì era Pippo Franco. Manfredi cantava solo tarzan lo fa.

Claudio,
se trovi un sito con le sue illustrazioni, mandami il link, mi sembra di ricordarlo...

1/03/2006 9:00 AM  
Blogger Ale said...

Pippo Franco!...
touchskies, Confermi la conzone dei bambini di Lauzi?
Mi e' rimasto quel dubbio.

1/03/2006 3:26 PM  
Blogger Touchskies said...

No, non ricordo.
Ma forse era soltanto una banalissima versione strumentale. Chissà?

1/03/2006 4:08 PM  

Post a Comment

Subscribe to Post Comments [Atom]

Links to this post:

Create a Link

<< Home